Come creare annunci su Instagram

Blog

Cerca
come creare annunci su instagram

Con oltre 1 miliardo di utenti mensili, Instagram è una piattaforma con il più alto livello di coinvolgimento e enormi ritorni sugli annunci.

Che siate un’azienda B2B o B2C, potete raggiungere e coinvolgere il vostro pubblico di destinazione con un’efficace strategia di campagna pubblicitaria su Instagram.
Le statistiche affermano che il 90% degli account segue almeno un’azienda su Instagram.

Perché pubblicare annunci su Instagram?

Ecco alcuni dei motivi principali per cui è necessario pubblicare annunci Instagram:

  • la pubblicazione di annunci è il modo più veloce per raggiungere i vostri obiettivi di marketing sui social media
  • la crescita organica sta diventando più difficile con i continui cambiamenti negli algoritmi
  • il principale vantaggio della crescita organica è che è conveniente, ma gli annunci Instagram sono decisamente migliori se pensate ai vantaggi che può portare alla vostra attività
  • potete facilmente indirizzare i vostri potenziali clienti
  • potete analizzare e monitorare il rendimento di ogni annuncio

Come avviare una campagna pubblicitaria su Instagram

Definire gli obiettivi

Esistono diversi tipi di annunci Instagram, sapere cosa volete ottenere vi aiuterà a restringere e concentrarvi sull’utilizzo delle opzioni che ti porteranno a raggiungere quegli obiettivi. Come azienda, gli obiettivi potrebbero includere l’aumento della brand awareness, convincere le persone a iniziare a utilizzare i prodotti o servizi o ancora scaricare l’app. Essere specifici su ciò che è più importante per l’azienda chiarirà la strategia da adottare e il costo dell’investimento.

Definire il pubblico di destinazione

Il punto di partenza sono i dati demografici dei clienti, necessari per creare il messaggio giusto per loro, vi aiuterà anche ad ottimizzare il budget.

Conoscere il tipo di contenuto con cui il pubblico interagisce e le sue aspettative renderà la campagna pubblicitaria più efficace:

  • Guardate i contenuti precedenti e monitorate il livello di coinvolgimento: quale tipo di contenuto ha ottenuto il più alto livello di engagement?
  • Osservate le campagne Instagram dei vostri competitor: in che modo il loro pubblico reagisce o interagisce con i contenuti? Chi è il loro pubblico, le loro simpatie e antipatie? Tutto ciò vi consentirà di conoscere veramente il vostro pubblico di destinazione
  • Utilizzate strumenti come FanpageKarma per misurare e monitorare le prestazioni dei contenuti e l’interazione con il pubblico. Questi tool possono trovare nuovi follower o un pubblico target che ha interessi simili nella nicchia del brand e vi daranno informazioni sulle aspettative del pubblico in modo da poter fornire ottimi contenuti con cui possono interagire.

Definire la strategia

  • Quale processo o strategia intendete seguire per raggiungere gli obiettivi della tua campagna pubblicitaria su Instagram?
  • Volete organizzare un concorso o sfruttare le campagne UGC?
  • Che tipo di annunci Instagram pensate di utilizzare? Se si tratta di video, il concept, come verrà girato il video?
  • Se prevedete di utilizzare gli influencer per la vostra campagna, che proposta pensate di fargli? Con quali influencer lavorerete e come promuoveranno i tuoi prodotti? Su che tipo di contenuto pensate di puntare?

Queste sono alcune delle domande alle quali il team di marketing deve sapere rispondere prima di iniziare la campagna pubblicitaria.

Definire la durata della campagna pubblicitaria

Quanto deve durare una campagna adv?
Una campagna pubblicitaria per poter iniziare a carburare deve durare almeno un paio di settimane, tenete in considerazione questo fattore e fate le vostre valutazioni.

Impostate la sequenza temporale per la campagna pubblicitaria, in questo modo avrete un fine a cui lavorare, potrete garantire che la maggior parte delle cose venga fatta in anticipo, vi aiuterà a pianificare il budget e saprete anche quando controllare i risultati della campagna complessiva ed eventualmente bloccarla o cambiarla.

Definire il budget

Il budget delle campagne dovrebbe essere deciso a monte a inizio dell’anno per poi essere ripartito sulle diverse sponsorizzazioni a seconda degli obiettivi e dei risultati che si vogliono raggiungere.

Creare il messaggio

È importante sapere come comunicare con il tuo pubblico e abbinare i contenuti alle loro aspettative.
Come volete che il brand si presenti al pubblico? Come volete essere percepiti?

Il messaggio lanciato deve incontrare il target di riferimento: il tono, la voce e l’angolazione che si vogliono dare dovrebbero essere pianificati e preparati in anticipo.
Decidete quindi se essere divertenti, informali, amichevoli o professionali.

Creare la landing page

Il marketing su Instagram non finisce solo su Instagram, Instagram è un mezzo per raggiungere un fine, quindi, è necessario personalizzare la destinazione del traffico.

Una landing page vi aiuterà a pubblicizzare completamente il vostro prodotto o servizio, a mostrare tutti i dettagli, le caratteristiche e i vantaggi.

Qui è dove avviene la conversione da visitatori da Instagram in clienti, la landing page dovrebbe anche trasmettere vibrazioni ed estetica simili alla tua pagina Instagram, per creare un senso di familiarità.

Creare l’hashtag della campagna

Gli hashtag sono uno dei principali linguaggi di Instagram: un hashtag aumenta il tasso di coinvolgimento di un post su Instagram del 12,6%.

Avere un hashtag per la campagna pubblicitaria darà la sua identità e susciterà facilmente familiarità, renderà più facile per le persone comprendere il messaggio della campagna e le motiverà a rafforzare il loro interesse, semplificherà la raccolta degli UGC, il monitoraggio e la quantificazione dei contenuti per una campagna pubblicitaria di successo.

Ecco alcuni consigli sugli hashtag:

  • l’hashtag dovrebbe essere qualcosa che aumenti l’interesse e dia a un utente di Instagram un motivo per essere affascinato
  • siate brevi, gli hashtag devono essere facile da usare, cercare, digitare e ricordare
  • facile da ricordare: il tuo hashtag dovrebbe essere facile da ricordare e fare una dichiarazione nella memoria delle persone, in questo modo il tuo hashtag può diventare virale o essere più popolare.
  • avere un hashtag utilizzato per un altro scopo è un incubo: fate in modo che sia unico. Astenersi dall’usare parole famose di nicchia, o un tema di frasi che possono essere collegate a qualcos’altro che non sia il vostro brand

Lavorare con gli influencer

La promozione dell’influencer si è dimostrata molto efficace e utile per i marchi poiché il 49% dei consumatori dipende dalle raccomandazioni dell’influencer.
Includere il lavoro dei creator nelle campagne pubblicitarie può far salire alle stelle la copertura e i ritorni degli annunci, soprattutto su Instagram.

Suggerimenti per lavorare con gli influencer di Instagram:

  • trovate creator nella vostra nicchia e create una relazione con loro: lavorare con influencer generici non sarà efficace perché non vi rivolgerete a nessuno e farete marketing alle persone sbagliate;
  • collaborate con influencer che corrispondono al vostro budget, ci sono diversi tipi di influencer: Nano, Micro, Macro e Mega;
  • inquadrate i creator con un alto livello di engagement rate: un numero elevato di follower non equivale a un elevato coinvolgimento.
    Lavorate con coloro che hanno costruito una grande comunità con una buona reputazione
  • avvicinatevi agli influencer che potrebbero aver utilizzato il vostro prodotto in passato o che sono in linea con il vostro brand

Quali sono i tipi di annunci Instagram

Gli annunci Instagram possono essere di diverso tipo: storie, annunci fotografici, video, carosello o di raccolta.
Instagram richiede la creazione di elementi visivi di alta qualità per avere la possibilità di attirare l’attenzione e connettersi al pubblico di destinazione.

  • le storie, con 500 milioni di utenti giornalieri, sono diventate una delle funzionalità più potenti, ampiamente utilizzate e coinvolgenti di Instagram. Con numerosi elementi e filtri per creare immagini accattivanti, inclusi inviti all’azione e link di scorrimento istantaneo per indirizzare il traffico, le storie sono sicuramente un tipo di annuncio interessante su cui investire.
    Si possono utilizzare sia immagini che video, un terzo delle storie di Instagram più viste provengono da aziende e inserzionisti e una storia su cinque incoraggia un DM da parte degli spettatori
  • post fotografici: ovvero il contenuto per cui è nato Instagram, immagini che compaiono sul feed e che parlano ai potenziali clienti con una didascalia che descrive il prodotto o il servizio. Importante inserire una CTA nella parte inferiore dell’immagine per indirizzare il traffico verso la landing page
  • stessa cosa vale per i video: possono avere una durata massima di 60 secondi ma cercate di concentrare la parte migliore all’inizio per attirare l’attenzione di uno scroller.
    I video hanno dimostrato di essere coinvolgenti sulla piattaforma rispetto ad altre forme di contenuto, possono generare 3 volte più commenti rispetto alle immagini
  • i post carosello contengono una serie di immagini o video che gli utenti possono scorrere e visualizzare orizzontalmente: potete utilizzarli per illustrare le principali funzionalità del servizIo e i vantaggi per gli utenti
  • la raccolta: come suggerisce il nome, potete mostrare una collezione dei prodotti su un singolo annuncio affinché i potenziali clienti possano sfogliarli ed essere indirizzati alla pagina di vendita.
    Questo tipo di annuncio viene utilizzato principalmente dalle aziende con e-commerce perché si tratta di marketing a risposta diretta.

Come configurare gli annunci Instagram attraverso il gestore di Facebook

Gli annunci di Instagram sono integrati con il gestore degli annunci di Facebook, se è la prima volta, assicuratevi di creare un account pubblicitario FB e di connettervi alla pagina Instagram, quindi seguite i passaggi seguenti.

Selezionare l’obiettivo della campagna

Accedere a Gestione annunci e cliccare su Crea: sono disponibili 11 opzioni tra cui scegliere, a seconda della strategia:

  • Consapevolezza del marchio (awareness): per ampliare la consapevolezza generale del brand e far sapere di più sull’azienda e su ciò che offre.
  • Copertura: a seconda del budget, è possibile mostrare gli annunci al numero massimo selezionato di persone nel pubblico di destinazione.
  • Installazioni di app: per spingere gli utenti a scaricare l’app tramite il collegamento diretto all’Apple Store o al Google Play Store, aumentando la visibilità e i download delle app.
  • Traffico: aumenta il numero di persone che visitano il sito o qualsiasi altra piattaforma per convertire i visitatori in clienti.
  • Generazione di lead: per acquisire più contatti per l’attività incoraggiando le iscrizioni sul sito Web e inserendoli nel radar come parte del percorso di mappatura dei clienti.
  • Messaggi: aumentano le opportunità di impegnarsi in conversazioni personali con i potenziali clienti per connettersi con loro tramite Messenger.
  • Interazioni: per aumentare il coinvolgimento con la pagina attraverso follow, Mi piace, condivisioni e commenti.
  • Visualizzazioni video: per indirizzare gli utenti ai video del brand
  • Conversione: per spingere gli utenti a intraprendere azioni come effettuare acquisti, registrarsi, scaricare o qualsiasi altro invito all’azione
  • I restanti due sono le vendite del catalogo e le visite in negozio

La selezione di un obiettivo durante la creazione della campagna pubblicitaria su Instagram porterà Instagram a rendere gli annunci più efficaci facendo pubblicità agli utenti pertinenti.

Definire il pubblico

Chi volete che veda gli annunci? Chi è più propenso ad agire? Potete filtrare il pubblico in base ai loro interessi e scegliere come target le persone giuste per la campagna pubblicitaria.
Ci sono due opzioni: creare un nuovo pubblico o utilizzare un pubblico salvato.

Si può creare il pubblico Instagram con i seguenti filtri:

  • Località: quale regione del mondo volete raggiungere e scegliere come target?
  • Età: selezionate una fascia d’età che possa essere interessata all’azienda
  • Sesso: solo uno o entrambi in base a quello che si sta offrendo
  • Targeting dettagliato: è qui che entrano in gioco i dati demografici dei clienti, dove è possibile fare pubblicità in base ai loro interessi selettivi.

Selezionare Le piattaforme per la visualizzazione

Dove volete che vengano visualizzati gli annunci?

  • Facebook: tutti i possibili spazi di visualizzazione degli annunci su FB
  • Instagram: appare su tutti gli spazi pubblicitari di Instagram
  • Audience Network: questo viene visualizzato oltre Instagram e Facebook, appare su piattaforme di terze parti.
  • Messenger: gli annunci appariranno all’interno dell’app di FB Messenger.

A seconda delle preferenze e necessità è possibile scegliere su quali piattaforme vengano visualizzati gli annunci, in alternativa vengono scelti tutti e quattro per impostazione predefinita.
Dopo aver selezionato i posizionamenti, il passaggio successivo sarà selezionare gli spazi pubblicitari in cui desiderate che vengano visualizzati i tuoi annunci, il che dipende anche dai posizionamenti selezionati:

  • Feed: feed di notizie di Facebook, feed di Instagram, feed video di Facebook, colonna di destra di Facebook, Esplora di Instagram, posta in arrivo di Messenger e feed dei gruppi di Facebook.
  • Storie: storie di Facebook, storie di Instagram e storie di Messenger.
  • In-stream: video in-stream di Facebook.
  • Ricerca: risultati di ricerca di Facebook.Messaggi: contenuto sponsorizzato da Messenger.
  • In-article: articoli istantanei di Facebook.
  • App e siti: nativi di Audience Network, banner e interstitial, video premiati di Audience Network e video in-stream di Audience Network.

Scegliere il budget

Il prossimo passo nella campagna pubblicitaria di Instagram è stabilire quanto intendete spendere e per quanto tempo.
Il budget può essere giornaliero o totale, gli annunci possono essere programmati o pubblicati subito.

Creare l’inserzione

In questa fase vi verrà fornito un formato dell’inserzione tra cui scegliere in base all’obiettivo della campagna.
Dopo aver selezionato il formato, seguite le istruzioni visualizzate per guidavi attraverso l’intero processo di creazione. Otterrete un’anteprima di come sarebbe in diversi posizionamenti.
A questo punto per assicurarvi che sia tutto corretto, riguardate tutte le fasi e quando siete sicuri pubblicate l’inserzione.

Per assicurarvi di non perdere nulla, seleziona il pulsante di revisione per esaminarlo ancora una volta e premi il pulsante di conferma per liberare il potenziale di Instagram.

Come configurare gli annunci Instagram con l’opzione promuovi post

Il secondo modo per fare pubblicità è tramite Instagram stesso, semplicemente promuovendo i post che sono già stati pubblicati sulla pagina:

  • accedete alla scheda Promozioni e da qui sarete indirizzati a creare una promozione o gestire le promozioni precedenti. Vi consigliamo di scegliere post che stanno già andando bene e selezionare la promozione;
  • probabilmente vi sarà richiesto l’accesso all’account Facebook per essere autenticati;
  • dopo aver selezionato il post, scegliete la destinazione per gli utenti di Instagram e selezionate la CTA
  • per il pubblico di destinazione, utilizzate un pubblico automatico o createne uno nuovo
  • potete visualizzare in anteprima le promozioni prima di pubblicarle;
  • dopo aver pubblicato la campagna, tracciate e monitorate il rendimento degli annunci con vari strumenti: questo vi darà un’idea di cosa funziona e cosa no.

Investire negli annunci Instagram può essere un punto di svolta per la vostra attività perché sarete in grado di espandere la portata e aumentare la brand awareness.

I nostri consigli finali sono:

  • non arrivate all’ultimo ma pianificate in anticipo, definite gli obiettivi, il pubblico di destinazione, la strategia e il budget per essere ben preparati;
  • provate a collaborare con gli influencer per potenziare la campagna pubblicitaria e raggiungere più persone;
  • sforzatevi di coinvolgere e interagire con gli utenti sotto i post, rispondete alle loro domande o avviate conversazioni se non ce ne sono;
  • sperimentate tattiche, immagini e didascalie diverse e monitorate le prestazioni di tutti i post.
Alice Zanfardino

Alice Zanfardino

COPYWRITER & CONTENT CREATOR
Curiosa ed entusiasta per natura, ama le parole, il cinema e il caffè.In perenne equilibrio tra la lucida razionalità della SEO e la creatività dello scrittore, ogni giorno racconta storie che danno voce a brand e aziende di ogni settore.

Linkedin

Condividi l’articolo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Contattaci per una consulenza e tante idee nuove su come coinvolgere i tuoi followers!
Diseo Agency è un’agenzia di marketing e comunicazione con sede a Firenze.
Ci occupiamo di: creazione siti web, gestione social media, campagne sponsorizzate, grafiche, blog & copywriting, influencer marketing ed eventi. L’agenzia marketing fiorentina che ti segue davvero da vicino, con servizi di digital marketing su misura per te!

Articoli correlati